stARTT via della Marrana 94 00181 Roma
T/F: +39 06 786300
M: info@startt.it

LA CASA COLLETTIVA – ESPERIENZE DELL’ABITARE

anno
2006
programma
INTERVENTO SULLA CASA COLLETTIVA. PRESSO LA FACOLTÁ DI ARCHITETURA DI ROMA TRE.
a cura di
gruppo LABÒ:
SIMONE CAPRA, VIOLA MORDENTI, MASSIMILIANO CASERTA, ELENA BAROGLIO, ANTONIO LUPO, ENRICA SIRACUSA, RENZO SGOLACCHIA, FRANCESCO COLANGELI, DARIO SCARAVELLI E CLAUDIO MALASPINA.
more info
www.lab0.org
http://www.lab0.org/lab0_07/Fabcas.htm
"E’ una narrazione selettiva per immagini, non cronologica, sulle esperienze eretiche dell’abitare dell’ultimo secolo dislocate nel tempo e nello spazio della cultura occidentale. I progetti considerati sono il risultato di particolari combinazioni, che vedono interrelate le figure del tecnico, della committenza e degli abitanti con l’apertura di uno spazio politico di prefigurazione e costruzione dell’altro, ora liberatorio, ora tragico, ora sognante e dolcissimo: La Vienna Rossa capitale e prigioniera dell’impero, la rivoluzione d’ottobre e il primo piano quinquennale, la settimana rossa di Roma e l’organizzazione dei sindacati, l’Italia del dopoguerra ed il programma INA CASA, l’istituto IACP, l’autunno caldo e la favela cilena. L’unità discorsiva è anche una riflessione lungo la linea dell’ironia sul ruolo dell’architetto: dal Karl Marx Hof e la Domkomuna, come esperienze di progettazione totale, che mettono in campo linguaggi architettonici, discorso politico e prefigurazione di stili di vita; al quartiere d’abitazione Quinta Monroy che pone al centro del progetto l’autocostruzione e la scomparsa(?) del tecnico."
Estratto dal testo di presentazione